Canali d'accesso. Menu Canali d'accesso terminato.

Cerca



Sei in: Home » Cultura » Scheda cultura

TURISMO

Informazioni culturali del territorio


 
AGRIFOGLIO
 
Categoria: Beni Paesaggistici, Culturali e Ambientali » Flora

Località interessate

Provincia di Roma visualizza / nascondi tutte le località
Roviano, Agosta, Anticoli Corrado, Arsoli, Carpineto Romano, Cervara di Roma, Montelanico, Riofreddo
Provincia di Latina visualizza / nascondi tutte le località
Campodimele, Cori, Itri, Lenola, Monte San Biagio, Spigno Saturnia
Provincia di Frosinone visualizza / nascondi tutte le località
Villa Santo Stefano, Vico nel Lazio, Vallemaio, Trevi nel Lazio, Torre Cajetani, Morolo, Giuliano di Roma, Esperia, Coreno Ausonio, Castelnuovo Parano, Broccostella, San Biagio Saracinisco, Piglio, Arpino, Acuto, Sant'Elia Fiumerapido, Serrone, Sgurgola, Supino, Terelle, Patrica

9292.jpgNome Latino: Ilex aquifolium
Nome italiano: Agrifoglio

Descrizione
Albero o arbusto dioico alto fino a 10 m, ha chioma piramidale, corteccia liscia grigia e rami verdastri, spontaneo in Italia, dal fogliame verde scuro lucente, decorativo, con varietà variegate di bianco, crema o giallo, e frutti che offrono un decorativo contrasto con il colore delle foglie, che sono alterne o sparse, ovali o ellittiche, coriacee, persistenti, a margine spinoso nei rami più bassi delle giovani piante, intero nelle piante adulte.

Curiosita' ed usi
L'agrifoglio è una pianta magica fin da prima dell'avvento del Natale cristiano, si dice che proteggesse dai demoni e portasse fortuna. I suoi primi utilizzi risalgono all'Irlanda dove anche le famiglie più povere potevano permettersi di utilizzarle per decorare le loro abitazioni. Nel tempo i cristiani iniziarono ad utilizzare anch'essi questa pianta durante il periodo natalizio. La struttura della foglia, infatti, ricorda la corona di spine di Gesu' Cristo e i frutti rossi il suo sangue. Inoltre i boccioli bianchi sono immagine della purezza della Madonna.