Canali d'accesso. Menu Canali d'accesso terminato.

Cerca



Sei in: Home » Cultura » Scheda cultura

TURISMO

Informazioni culturali del territorio


 
LEPRE
 
Categoria: Beni Paesaggistici, Culturali e Ambientali » Fauna

Località interessate

Provincia di Latina visualizza / nascondi tutte le località
Campodimele, Castelforte, Cori, Minturno, Monte San Biagio, San Felice Circeo, Santi Cosma e Damiano, Spigno Saturnia

6237.jpgNome Latino: Lepus
Nome Italiano: Lepre


Descrizione
Le lepri sono abbastanza simili ai conigli, Leporidi appartenenti a diversi generi di cui i più rappresentativi sono Oryctolagus e Sylvilagus, tuttavia hanno alcuni caratteri morfologici e etologici che le distinguono nettamente dal resto della famiglia.
Sotto l'aspetto morfologico, le lepri hanno in generale orecchie più lunghe del capo e occhi proporzionalmente più grandi, sono di maggiori dimensioni (piede lungo più di 9 cm) e le estremità delle orecchie sono in genere più scure. A differenza dei conigli, i neonati delle lepri sono piuttosto precoci: alla nascita hanno gli occhi aperti, il corpo è già rivestito da una pelliccia e sono in grado di muoversi autonomamente.
Sotto l'aspetto etologico, le lepri sono animali solitari (vivono al più in coppia), non costruiscono tane sotterranee ma sfruttano depressioni del terreno o protezioni naturali preesistenti fra la vegetazione. Sono più sensibili dei conigli alla frammentazione del territorio.


Curiosita'
Nessuna specie di lepre è mai stata addomesticata: l'animale conosciuto come "Lepre belga", in realtà, è una razza di coniglio selezionata per assomigliare superficialmente a una lepre