Canali d'accesso. Menu Canali d'accesso terminato.

Cerca



Sei in: Home » Enti pubblici » Scheda ente » Pagina web

TERRITORIO

Enti pubblici presenti sul territorio


 
COMUNE DI ESPERIA
 
Sede legale: Viale Vittorio Veneto n. 5, 03045 Esperia (FR)
Tel.: 0776-937612
 
Fax: 0776-93613
 
Note della sede legale: Il Comune e' aperto tutti i giorni, dalle 8,00 alle 14,00 e il martedi e il giovedi anche dalle 15,30 alle 18,30.

Il Pony di Esperia

6870.jpg

Il territorio esteso, impervio e innevato d'inverno ma caldo e siccitoso nei mesi estivi ha plasmato nel tempo la popolazione equina autoctona creando le caratteristiche peculiari di frugalità, resistenza e rusticità oggi così marcate ed apprezzate nel Pony di Esperia.

Il primo intervento dell'uomo su questa razza equina è documentata nell'archivio della famiglia Roselli di Esperia, famiglia patrizia proprietaria di vaste estensioni di territori montani. Il barone Silvestro Roselli avviò i primi tentativi di miglioramento genetico della razza attraverso l'insanguamento dapprima con cavalli di razza Salernitana, che non riuscirono ad adattarsi alle impervie condizioni ambientali, e poi, attraverso la mediazione di un commerciante turco, con l'acquisto di uno stallone e quattro giumente provenienti dai monti del Nedjed ubicati nella zona più alta della penisola arabica. Il piccolo gruppetto si adattò in maniera eccellente alla zona conferendo alla popolazione autoctona doti di eleganza e nevrilità.

Dalle razzie delle truppe marocchine al seguito degli alleati ben poche cose sopravvissero e tra queste solo tre soggetti della cospicua mandria di pony della famiglia Roselli; si narra che alcuni soggetti siano stati sacrificati per bonificare i terreni dalle mine. Ma già nel 1962 allorquando una commissione presieduta dal Prof. Bartolo Maymone, su segnalazione dell'Ispettorato Provinciale dell'Agricoltura di Frosinone, giunse ad Esperia per un primo ufficiale riconoscimento di razza, la mandria si era ricostituita e la relazione che ne seguì parlò di "Soggetti di piccola taglia, di grande unifomità, a mantello morello, resistenti alle intemperie, frugali, rustici, perfettamente adattati al particolare ambiente".

 

Il Pony di Esperia è un cavallino che ha una storia lontana e vicina e dunque merita di essere difeso ed utilizzato anche come portatore di capacità e di resistenza a tutte le vicissitudini dei tempi.

Con il suo antenato arabo ormai il cavallino di Esperia non fa quasi più nulla in comune se non la nevrilità, l'eleganza e la sveltezza nei movimenti, ma il suo allevamento riveste molto interesse perché si tratta di uno dei pochissimi esempi di cavalli allevati allo stato completamente brado in montagne scoscese e ricoperte di neve per vari mesi.

Le caratteristiche

Il cavallino di Esperia è un cavallo di piccola taglia (mediamente 1,38m) di grande uniformità, a mantello morello, il che attesta una elevata purezza genetica da considerare quasi verso la omozigosità, resistente alle intemperie, frugali, rustici e perfettamente adattati al particolare ambiente.

Galleria fotografica

NB: Clicca su una fotografia per visualizzarla in dimensioni reali.