Canali d'accesso. Menu Canali d'accesso terminato.

Cerca



Sei in: Home » Aree industriali » Scheda area industriale

TERRITORIO

Aree industriali e lotti presenti nel territorio


 
CONSORZIO DI BONIFICA "VALLE DEL LIRI"
 
Localizzazione: Cassino (FR)
Ente gestore: Consorzio
Ultimo aggiornamento: 26/03/2011

Il consorzio, denominato in origine Consorzio di bonifica "Valle del Liri", è stato costituito con DPR 5 luglio 1950 n° 1288. Fin dall'epoca della costituzione, mentre era in corso la definizione, da parte dell'allora Ministero Agricoltura e Foreste, il futuro perimetro del comprensorio consortile, il consorzio aveva previsto, con un piano generale di bonifica, il riassetto idraulico e idraulico-scolante nelle zone di propria competenza.  Attualmente l'ente, in base alla suddivisione del territorio regionale in sei comprensori di bonifica corrispondenti ai principali bacini e sub bacini idrografici del Lazio è denominato Consorzio di bonifica n° 9 "Valle del Liri". Il consorzio è ente di diritto pubblico economico che coordina interventi pubblici ed attività private della difesa idraulica e dell'irrigazione. Il consorzio è amministrato dai propri consorziati, che sono tutti i proprietari d'immobili di qualsiasi natura (terreni, fabbricati, ecc) ricadenti nel comprensorio. Il comprensorio è l'area delimitata e classificata dalla regione, nella quale il consorzio opera. Gli organi consorziali sono il consiglio, eletto da tutti i consorziati, il quale a sua volta elegge il presidente, il vice presidente e il comitato esecutivo. Ogni cittadino, proprietario d'immobili ricadenti all'interno del comprensorio di bonifica, può candidarsi alle cariche sociali, in occasione delle elezioni che si tengono ogni cinque anni. Nell'ambito delle proprie funzioni il consorzio ha l'incarico di provvedere essenzialmente alla progettazione, esecuzione, manutenzione e gestione delle opere di bonifica e concorre quindi alle attività di difesa del suolo per contenere le alluvioni e contenere gli allagamenti, nonché all'utilizzazione e gestione delle risorse idriche per un razionale sviluppo economico sociale. Sono opere di bonifica, che appartengono al demanio dello Stato o della regione, i canali di scolo ed irrigui, gli impianti idrovori e di sollevamento e numerosi altri manufatti idraulici. Il consorzio predispone per il territorio di propria competenza, il piano generale di bonifica che è lo strumento di pianificazione della regione. Il consorzio provvede costantemente alla gestione e manutenzione delle opere di bonifica esistenti canali di scolo e irrigui, impianti d'irrigazione e di sollevamento e altri manufatti idraulici. La realizzazione delle nuove opere di bonifica, invece, compete alla regione e/o alla provincia e/o alle comunità montane e/o ai comuni, che possono farle progettare ed eseguire al consorzio con appositi finanziamenti pubblici. Il nuovo e più moderno ruolo attribuito ai consorzi, che prevede un diverso rapporto con gli altri enti territoriali (provincia, comuni, ATO, comunità montane), ha anche modificato sostanzialmente il modo di finanziamento delle proprie attività. I consorzi di bonifica quindi, storicamente costituiti per il risanamento idraulico ed igienico del territorio, sono divenute oggi strutture funzionali, con il compito specifico di assicurare fondamentali servizi quali:
1. Difesa idraulica/idrogeologica (attività di bonifica)
2. Servizio irriguo (attività irrigua)
Relativamente alle attività di bonifica provvedono alla realizzazione, gestione e manutenzione delle seguenti opere, impianti ed attività inerenti alla difesa del suolo:
a) opere e impianti di bonifica di preminente interesse regionale (titolarità della regione).
b) Opere idrauliche di preminente interesse regionale (titolarità della regione trasferita alle province).
c) Manutenzione dei corsi d'acqua naturali od artificiali, o loro tratti, per i quali, ai fini della salvaguardia della pubblica incolumità e della sicurezza del territorio, è organizzato il servizio pubblico di manutenzione.
d) Servizio di piena.
Pertanto il consorzio è venuto progressivamente investito, accanto alle funzioni tradizionali, anche di nuovi impegni, specialmente per la valorizzazione e salvaguardia dell'ambiente e per la tutela e la razionalizzazione delle risorse idriche, dovendo assolvere sul proprio comprensorio, funzioni che coinvolgono interessi molto ben più ampi e travalicanti, a volte, l'obiettivo della produttività dei terreni.

 

Il consorzio ha la sede centrale sita in Cassino (FR) alla Via GB Vico n° 6 .

telefono: 077332681

 E.mail: info@consorziovalledelliri.it