Canali d'accesso. Menu Canali d'accesso terminato.

Cerca



Sei in: Home » Punti d'interesse » Scheda punti d'interesse

TURISMO

Punti d'interesse presenti nel territorio


 
VIA FRANCIGENA DEL SUD
 
Categoria: Turismo religioso » Le vie

Località interessate

Provincia di Roma visualizza / nascondi tutte le località
Carpineto Romano
Provincia di Latina visualizza / nascondi tutte le località
Castelforte, Gaeta, Spigno Saturnia, Terracina, Monte San Biagio, Itri, Formia, Minturno, Santi Cosma e Damiano, Lenola, Campodimele
Provincia di Frosinone visualizza / nascondi tutte le località
Villa Santa Lucia, Vallemaio, Sant'Apollinare, Sant'Andrea del Garigliano, Sant'Ambrogio sul Garigliano, San Giorgio a Liri, Piedimonte San Germano, Esperia, Coreno Ausonio, Cassino, Ausonia, Aquino, Castelnuovo Parano

6341.jpgIl cammino verso Roma lungo la Via Francigena del Sud, un itinerario culturale europeo che si snoda lungo il basso Lazio, passando in territori della provincia di Latina e di Roma, dove moderni pellegrini, escursionisti appassionati, sono uniti da un unico obiettivo, raggiungere Roma e la Basilica di San Pietro in Vaticano insieme ad altri gruppi provenienti dal nord-est e il nord-ovest dell’Italia e di altri paesi d’ Europa. Il percorso della Via Francigena del Sud è suddiviso in dieci tappe, attraversa località molto interessanti dal punto di vista naturalistico e storico culturale si passa dalle splendide spiagge di Minturno, Formia e Terracina ai monti della catena degli Ausoni, degli Aurunci e dei Lepini.

Si attraversano i parchi dei Monti Ausoni, degli Aurunci, di Campo Soriano e quello dei Castelli Romani con i relativi laghi vulcanici di Nemi e Albano, oasi naturali come Ninfa e il monumento naturale lacustre del Borgo di  Giulianello. Si calcano lunghi tratti di strade su basolato romano come l’Appia pretraiana che sale sopra Terracina e l’Appia Antica per l’ingresso a Roma. Ma si cammina  anche su vie medievali, come l’ Appia Pedemontana da Ninfa fino a Cori e su carrarecce di campagna che si trovano fra Priverno,  Sezze e  Bassiano. Tra Itri e Terracina si può calpestare l'acciottolata dell'Antica Via Appia egregiamente recuperato. A Castelforte si può attraversare il fiume Garigliano nella Scafa di Sujo utilizzando le antiche imbarcazioni fluviali trainati dalle corde di traghettaggio. Formia, Gaeta e Minturno offrono percorsi culturali disseminati da Chiese, edifici e percorsi storici notevoli.

Sulle vie montane costruite nei parchi paesaggi meravigliosi accaompagnano il camminatore nel suo percorso facilitando la riflessività e la ricerca delle bellezze naturalistiche lontane dal turismo di massa.

Infine a Montecassino, la splendida Abbazia con la sua meravigliosa biblioteca che conserva prezioni testi tra cui gli Exultet miniati, consente l'incrocio con il percorso sublacense ed apre il cammino verso Brindisi anche attraversano il percorso della Via Micaelica punteggiata delle Chiese dedicate all'Arcangelo Michele.

Nelle prime edizioni, le comunità locali del territorio lepino e pontino hanno accolto i gruppi con attività culturali, concerti musicali, visite ai monumenti, incontri con le scuole e giovani studenti che hanno partecipato per brevi tratti. 

Galleria fotografica

NB: Clicca su una fotografia per visualizzarla in dimensioni reali.